Ciao! Utilizziamo i cookies per far funzionare il sito e agevolarne la navigazione. Privacy Policy.

Eventi  

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
13
14
15
16
17
18
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   

La Stagione del Ritorno - recensioni

Recensione di Niko - Comitato di Lettura del Writer's Dream

 

Titolo: La Stagione del Ritorno

Autore: Angela Di Bartolo

Editore: Runa Editrice

Pagine: 700

ISBN: 9788897674498
Formato: Cartaceo
Genere: Fantasy epico
Prezzo: 19,90 €
 
  • Trama

 

Dopo un periodo di pace, a causa di fraintendimenti e vecchi rancori tra il Regno di Galenia e la Repubblica di Lirian, nelle Terre d’Oriente torna la guerra. Sotto uno spesso strato di equivoci, però, si nascondono le macchinazioni oscure di Wòrmor, antico nemico delle Terre d’Oriente. 

Starà al leggendario mago Wisenard chiedere aiuto a uomini puri di cuore per combattere le tenebre che minacciano di invadere non solo le Terre d’Oriente ma anche l’animo degli uomini che la abitano.

Comincerà così un viaggio che coinvolgerà fabbri, contadini, oste, guardie e Re; nessuno è escluso ma di nessuno ci si può fidare ciecamente, poiché l’ombra di Wòrmor abbraccia ogni cosa.

L’unica speranza è Selènit, un fiore d’argento, l’unica arma in grado di distruggere Wòrmor.

 

  • Contenuti

La Stagione del Ritorno è chiaramente ispirato dai classici del fantasy, in primis dal Signore degli Anelli di Talkien, la vera e propria bibbia degli amanti del genere.

Questa forte vicinanza al classico è la forza del romanzo e ne è pure la debolezza: da una parte si apprezzano i riferimenti e il “rinnovamento” del vecchio; dall’altra si rischia di cadere in cliché narrativi e dell’effetto “già letto”.

Tutto ruota attorno alla presenza oscura e antica di Wòrmor che infetta l’animo della gente da una parte, e al saggio mago Wisenard dall’altra; gli eroi, uomini semplici e sinceri dal cuore puro e dalla volontà di ferro, saranno gli unici ad avere la possibilità di salvare le Terre d’Oriente.

 

  • Ambientazione e personaggi

Uno dei pregi del romanzo è la descrizione dell’ambientazione. I paesaggi vengono dipinti in modo efficace e portano il lettore in un mondo magico e incantevole, nel quale ci si ritrova catapultati con forza e maestria. Le descrizioni dei luoghi nel quale si muovono i protagonisti non sono tuttavia (e purtroppo, aggiungo) molto numerose; quando presenti danno comunque un tocco in più al romanzo.

I personaggi sono vari e quelli principali sono tutti ben caratterizzati. Spesso si viene spinti all’interno della loro mente così che il lettore, ascoltandone pensieri e impressioni, possa farsi un’idea ben precisa di quello che passa per la testa dei protagonisti.

A volte, la scelta dei nomi intricati e l’entrata improvvisa in scena di alcune comparse minori possono confondere il lettore, ma una volta orientatosi nella storia, la ricchezza dei figuranti ripaga a pieno lo smarrimento iniziale.

Le scelte e le decisioni dei personaggi appaiono talvolta forzate e i dialoghi artificiosi e poco naturali. Questo difetto, però, contribuisce a rendere l’atmosfera fiabesca piuttosto che realistica, lasciandoci immergere a fondo nel mondo incantato delle Terre d’Oriente.

 

  • Stile e forma

Il punto di forza del romanzo è lo stile dell’autrice. La sua scrittura è semplice, immediata e fluida; le scelte sintattiche e l’onnipresente correttezza grammaticale contribuiscono alla scorrevolezza della storia. Evidente la proprietà lessicale e la ricercatezza dei termini usati.

L’unico difetto è l’uso, raro ma presente, di termini troppo vicini al nostro tempo che minacciano di farci riemergere dal mondo antico e fantasioso creato dall’autrice.

Riguardo la forma, l’unico neo è l’eccessiva lunghezza dei capitoli, che vanno sempre oltre le venti pagine e spesso superano le trenta.

 

  • Giudizio finale

Tirando le somme, la Stagione del Ritorno è un libro che consiglierei a tutti gli amanti del genere.

Si legge facilmente e con piacere; i difetti di stile e di contenuto sono equilibrati da una storia che si fa sempre più interessante con il proseguo del libro, più accattivante di capitolo in capitolo.

Nel libro c’è amicizia, amore, ingenuità, cattiveria pura, altruismo ed egoismo. Tutti questi temi non vengono affrontati direttamente ma vengono approfonditi grazie ai comportamenti e alle scelte dei personaggi che, nei punti clou della storia, hanno un forte impatto emotivo sul lettore.

Il messaggio chiaro e forte che ne traspare è quello che ognuno di noi, quale che siano le condizioni in cui ci troviamo, abbiamo sempre una scelta. E che ci dobbiamo addossare necessariamente la responsabilità di quella scelta e affrontarne con coraggio le conseguenze, sempre e comunque.

Nel bene e nel male.

   

Newsletter  

Tieniti aggiornato sulle nostre novità e offerte, iscriviti alla nostra newsletter.
Privacy e Termini di Utilizzo
   
il-corpo-di-sofia-ebook
Il corpo di Sofia (ePub)
2,99 €
eBook Tooltip

Il corpo di Sofia - Rossella Martielli.epub

Il corpo di Sofia - Rossella Martielli.epub

   

Carrello  

 x 
Carrello vuoto
   
spedizione-gratuita.jpg
   
Che cos'è PayPal

 

   

Distribuzione  

   

   

   

Tra le Righe

 
   

Tra le Righe

 
   

 
   

 
   

   

Visitatori  

Abbiamo 45 visitatori e nessun utente online

   
   
© Runa Editrice - P.IVA 03535310282
Joomla! Open Graph tags