Ciao! Utilizziamo i cookies per far funzionare il sito e agevolarne la navigazione. Privacy Policy.

Eventi  

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3  

Società fusa

03-09-2017
4
6
7
8
9
10
11
12
13
14  

Cacciatori di fantasmi

14-09-2017
15
16  

Cacciatori di fantasmi

16-09-2017
17
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28  

Briciole

28-09-2017
29  

Briciole

29-09-2017
30
   

Tra le Righe

   

Tra le Righe

 
   

 
   

FantaMagica

   

   

   

   
◄ Torna indietro

Mitta - Storia di una capuzzella

Presentazione 
 05 mag 2017  |   19:30
Complesso di Santa Sofia   |   Salerno

"Mitta - Storia di una capuzzella" di Tina Cacciaglia

 - Romanzo Storico -

 

Presentazione

 

Mitta

- Storia di una capuzzella -

 

romanzo storico di

 

Tina Cacciaglia,

 

 

venerdì 5 maggio 2017

ore 19:30

 

Nell'ambito di VinArte presso il Complesso di Santa Sofia, Cristina Santonicola dialogherà con Tina Cacciaglia autrice del romanzo "Mitta- storia di una capuzzella".

Durante l'incontro sarà possibile non solo ascoltare le parole di Mitta (una ragazza napoletana morta di peste nel 1600), ma vederla e conoscerla grazie alle foto di Colori Mediterranei scattate negli ossari napoletani, dove Mitta ha trascorso i suoi ultimi quattrocento anni.

A quanti parteciperanno sarà offerto in degustazione il vino bianco Fluminè dall'Azienda Agricola Cicalese Rossella.

 

VinArte - Complesso di Santa Sofia

largo C.Abate - Salerno

 

 
 
>> SCHEDA LIBRO <<
 
Perché le donne poste di fronte a un bivio scelgono l’una o l’altra via?
Perché la strada che a una donna sembra l’unica da poter percorrere, per un’altra è assolutamente da evitare?
Cosa muove le loro scelte d’amore e di vita?
Queste sono alcune delle domande a cui la protagonista, Mitta,cerca di dare risposte.
Anche lei è donna o meglio lo era, essendo morta di peste a Napoli nel 1656. Oggi di quel che fu Mitta non resta che la capuzzella, un teschio, uno dei tanti che riposano nell’ossario della Chiesa del Purgatorio ad Arco a Napoli, oggetto del culto delle anime pezzentelle.
 
Nel doppio ruolo di autrice e defunta, Mitta tenta di comprendere le scelte delle donne che in quasi quattro secoli sono scese nella cripta chiedendo alle anime del purgatorio un aiuto in cambio del refresco. Partendo dal racconto delle storie e delle scelte di vita di talune di queste donne - l’ancella medievale, la prostituta della Rivoluzione Partenopea, la maestrina dell’Unità d’Italia, la borghese dell’epoca fascista, l’universitaria dei nostri giorni per citarne qualcuna - e attraversando vari periodi storici, Mitta finisce per narrare anche la propria vita e la sua non scelta.
 
 





Largo Conforti Abate, 84121 Salerno SA, Italia

Google Maps


   

Newsletter  

Tieniti aggiornato sulle nostre novità e offerte, iscriviti alla nostra newsletter.
   
   

Carrello  

 x 
Carrello vuoto
   
spedizione-gratuita.jpg
   
Che cos'è PayPal

 

   

Distribuzione  

   

Partner  

   

   

Visitatori  

Abbiamo 242 visitatori e nessun utente online

   
   
© Runa Editrice - P.IVA 03535310282
Joomla! Open Graph tags